Spedizione gratuita per ordini superiori a 75 €
Ryan Anderson vuole mettersi alla prova
27 Sep

Ryan Anderson vuole mettersi alla prova

Nella NBA, quanto è alto lo stipendio di un giocatore dipende da quanto contribuisce alla sua squadra. Esatto, perché le abilità di un giocatore dovrebbero corrispondere ai suoi valori, ma non è quello che Ryan Anderson ha fatto due anni fa. A quel tempo, firmò un contratto quadriennale di $ 80 milioni con i Rockets. Tuttavia, il suo contributo non è stato degno della sua maglia Houston Rockets.

Inizialmente, i dirigenti di Rockets nutrivano grandi aspettative nei suoi confronti: volevano che fosse un capocannoniere in attacco, motivo per cui erano disposti a firmarlo a un prezzo elevato. Tuttavia, non è riuscito a soddisfare le loro aspettative. Nella stagione 2017-18, ha fatto una media di meno di 10 punti per partita. Quindi i Rockets alla fine lo hanno scambiato. Dovette andarsene e indossare la maglia Miami Heat. Ma il 26 settembre, Anderson è tornato sui Razzi con un contratto minimo parzialmente garantito.

Perché dovrebbe riunirsi alla squadra? C'è un proverbio che va così: dove cadi, prenditi. Vuole mettersi alla prova ed è per questo che è tornato con i Rockets. Penso che possa fare la differenza la prossima stagione.

Potresti essere interessato ai prodotti qui sotto